Chiederti se ti è mai successo di perderti in una città straniera è una domanda scontata, ma ti è mai successo di dover dare indicazioni stradali a turisti inglesi? Non credere che questo ti possa accadere solo quando vai a Roma o a Firenze, ormai anche la nostra regione è meta gettonata per molti avventori.

Molti turisti sono stati incuriositi dagli ultimi articoli apparsi sugli inserti di viaggio dei giornali europei. Uno dei maggiori quotidiani inglesi, The Guardian, nell’articolo “How to do Le Marche, Italy, on a budget.” si chiede come questo tesoro possa essere rimasto nascosto per così tanto tempo. L’articolo mette in risalto proprio la costa anconetana ed il Conero, oltre ad altri gioielli sparsi per la regione.

Ormai le vie sono aperte e bisogna prepararsi all’arrivo dei turisti per la prossima estate. Parlare con persone madrelingua è dopo tutto un ottimo metodo per imparare l’inglese, infatti si può anche imparare l’inglese ascoltando, ricordate?

Questo articolo ti aiuterà a dare indicazioni stradali ad un hitchhiker che vaga incerto in Piazza del Papa, oltre a sapere cosa chiedere la prossima volta che ti perdi ad Oxford Street. Let’s get down to business!

Le domande più frequenti

Se l’unico inglese che hai ascoltato è quello della tua insegnante di inglese di età pensionistica alle superiori, all’inizio potresti avere difficoltà a capire gli accenti stretti inglesi. La soluzione è imparare le domande più comuni e capire, grazie a delle keyword, il senso della domanda. Vediamo un po’ di esempi:

“Excuse me. I’m looking for Piazza del Papa.” Mi scusi, sto cercando Piazza del Papa.

“Excuse me. How do I get to the bus station?” Mi scusi come posso arrivare alla stazione degli autobus?

“Excuse me. Where’s the nearest restaurant?” Mi scusi, dov’è il ristorante più vicino?

Per rispondere a queste domande, bastano poche parole. Ricordati di usare sempre un linguaggio semplice in modo che anche il turista non madrelingua possa capire. Vediamo cosa puoi dire.

Dare le giuste direzioni

Il modo più semplice per rispondere è… a gesti! Scherzo. 🙂 Se il tuo inglese è un po’ più avanzato, non aver paura di chiedere maggiori informazioni per poter rispondere al meglio. Per esempio potresti chiedere come preferiscono raggiungere il posto, se a piedi o con la macchina, con “Are you driving or walking there?”. Il modo più diretto per dare indicazioni è dire a che distanza si trova il posto:

“It’s about a five-minute walk from here.” Sono circa 5 minuti a piedi da qui.

“It’s about 10 minutes by car.” Sono circa 10 minuti in auto.

“It’s on the other side of town.” Si trova dall’altra parte della città.

“If you have a map I can show you, it’s easier…” Se hai una mappa te lo mostro, è più facile..

Se invece hai bisogno di dare istruzioni specifiche, ecco cosa puoi dire:

“Go on for about (2 minutes / 100 metres).” Continua per (2 minuti/100 metri).

“Turn left / right.” Gira a sinistra/destra.

“Go straight on at…” Vai dritto dopo il/la…

“Cross the roundabout.” Attraversa la rotonda.

Usa i punti di riferimento

La cosa più naturale da fare quando si danno delle direzioni è usare come guida i punti di riferimento più vistosi e conosciuti. Questi possono essere monumenti, palazzi o infrastrutture, parti del sistema stradale, centri commerciali, parchi etc. In inglese sono detti landmarks, vediamo i più comuni:

shopping center= centro commerciale

building= edificio

level crossing = passaggio a livello

underpass = sottopassaggio

overpass / flyover = cavalcavia

junction = svincolo/bivio

crossroads = incrocio

main road = strada principale

Usa le giuste preposizioni

Sbaglia le proposizioni e potresti mandare lo sventurato turista dalla parte completamente opposta a dove intendevi. Le preposizioni sono un osso duro per molti italiani bisogna ammetterlo. Una volta memorizzate però, sarai in grado di migliorare nettamente le tue conversation skills, per esempio potendo aggiungere al tuo lessico moltissimi verbi frasali inglesi. Vediamo insieme le giuste proposizioni da usare per dare indicazioni.

Go up = camminare/guidare in salita

Go down = camminare/guidare in discesa

Go through = attraversare qualcosa come un tunnel o un parco

Go out of = uscire da qualcosa come una stazione

Go past = passare qualcosa

Go across = attraversare una strada o incrocio

Go along = continuare su una strada

Go straight on = andare dritto

It’s opposite the supermarket = è di fronte al supermarket

It’s on the corner = è sull’angolo

It’s in front of you = è davanti a te

Prendi la strada giusta

Ora che hai imparato ad essere un Tomtom umano e a dare indicazioni stradali inglesi, potresti provare a migliorare la tua conoscenza della lingua a 360° con un corso nella nostra bellissima città. Se vuoi entrare nel mondo del turismo, degli immobili o della ristorazione, saper parlare inglese è ormai un must.

La Riviera del Conero e le colline marchigiane sono dei gioielli ancora da far scoprire al mondo, hai ancora un po’ di tempo prima che il vaso di Pandora venga aperto.. prendi la strada giusta e non farti cogliere impreparato. Until next time, my friend!

Ti potrebbe interessare

5 grandi documentari su netflix da guardare per migliorare il tuo inglese
5 grandi documentari da guardare su Netflix per migliorare il tuo inglese
Il galateo inglese a tavola: usi e costumi nella terra di Sua Maestà
errori comuni in inglese
I 5 errori più comuni che gli italiani fanno in inglese
Avatar

Jonathan McCarthy

Jonathan è di madre italiana e padre inglese, ha vissuto in diversi periodi della sua vita tra Italia, Inghilterra e Galles. Si è laureato in Giornalismo e Politica alla De Montfort University, Leicester (UK) nel 2014. Conosce a fondo il mondo anglosassone ma ama profondamente l'Italia.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *